Cova Cucine ottiene il marchio “Impresa storica d’Italia”

La “Cova cucine srl”, attiva nella produzione di arredamento per cucine, vanta oltre 190 anni di storia d’impresa.

Il signor Giuseppe Cova, nato l’8 gennaio 1796, fu il pioniere nell’attività di falegnameria; ne costituisce prova il premio rilasciato alla “Cova F.lli” dalla Camera di Commercio di Trento nel 1961, che fa risalire le origini dell’attività allo stesso Giuseppe.

Battista, figlio di Giuseppe, nato il 13 gennaio 1837 proseguì l’attività paterna, trasmettendo la passione ed il bagaglio di conoscenze maturate nel corso del tempo al figlio Enrico, nato il 14 luglio 1877. I documenti storici in nostro possesso mostrano lo svolgimento da parte di quest’ultimo dell’attività di apprendista falegname per due anni consecutivi (3 aprile 1894 – 3 aprile 1896) presso un maestro falegname, Eligio Frenez, di Mezzolombardo. La passione ed il talento nella progettazione e realizzazione di mobili, accompagnarono Enrico durante tutta la sua vita. Ne costituisce testimonianza la partecipazione alla “Esposizione permanente d’arte industriale” di Firenze nel marzo 1923, conclusasi con l’acquisizione di un diploma di medaglia d’oro “per speciali lavori di ebanisteria presentati e per il valido contributo recato all’opera nostra per il miglioramento Artistico Industriale Nazionale”.

I figli di Enrico ampliarono ulteriormente la produzione di mobili, costituendo una piccola ditta denominata “Cova F.lli”, la quale nel 1974 venne rilevata da uno dei fratelli, Vittorio, che rimase unico titolare.

Vittorio, nel proseguire l’attività di produzione di mobili, si specializzò nel comparto degli arredamenti per cucina.

Nel 1985, con l’entrata in società dei figli di Vittorio (Walter, Paolo e Alberto) la società assunse la denominazione di “Cova cucine componibili snc”, trasformatasi successivamente per esigenze di carattere strutturale in “Cova cucine srl”, che costituisce l’attuale ragione sociale della società.